27 Settembre 2020

Aste, bandi e concorsi:

Premio Francesco Fabbri per le arti contemporanee -

venerdì, 11 Settembre 2020

I FIORI DELL’ACCADEMIA -

lunedì, 10 Agosto 2020

Slider

Sconfitta all'insegna del nervosismo.

Il Potenza esce sconfitto da quel di Francavilla Fontana al termine di una partita caratterizzata dalle tante polemiche dentro e fuori dal campo. Quel che sembra certo è che la direzione

Primo ruggito del leone!

Il Potenza vince e convince con un grande esordio all’insegna dell’agonismo e dell’organizzazione tattica.
Prestazione sublime quella degli uomini di Somma che, all’esordio casalingo contro il Catanzaro, non falliscono e portano in cascina i primi 3 punti della stagione.
Partenza sprint dei rossoblù che dopo il 1′ minuto trovano il gol di Volpe dopo una strepitosa azione targata Di Livio.
È proprio quest’ultimo a mettersi in mostra per tutta la durata della partita grazie a corsa, dribbling e tecnica da vendere che hanno creato non pochi grattacapi alla retroguardia calabrese.
Il raddoppio arrivato al 26′ è firmato Salvemini, anche lui autore di una buona prova nonostante il rigore sbagliato che avrebbe potuto chiudere la gara già alla fine dei primi 45′.
Alla ripresa, il Catanzaro torna a farsi vedere dopo il primo tempo tutt’altro che entusiasmante e al 74′ riapre la gara grazie al rigore procurato e battuto da Carlini.
Nel finale, complici le pessime condizioni meteorologiche e l’incertezza del risultato, il Potenza si è chiuso riuscendo comunque a contenere le timide offensive del Catanzaro.
Con l’ottimo debutto di oggi, il Potenza conquista 3 punti meritatissimi e alimenta le speranze dei tifosi per una stagione che potrebbe rivelarsi piacevole, all’insegna del buon gioco e di un gruppo che nonostante la giovane età ha potenziale da vendere.
Ora testa alla seconda gara in casa del neopromosso Palermo con la voglia di confermare quanto di buono si è visto al debutto.

Leave A Comment

Follow by Email