7 Maggio 2020

Aste, bandi e concorsi:

HAH – HELP ART in HOSPITAL chiamata per Artisti -

domenica, 24 Maggio 2020

Exibart prize 2020 -

domenica, 24 Maggio 2020

Slider

FUORISALONE DESIGN CITY EDITION

La seconda fase sul territorio della Milano Design Week



Fuorisalone, in continuità con la prima edizione Digital lanciata a giugno, rinnova e rilancia il progetto con Fuorisalone
Nasce a Ruoti l'emeroteca intitolata a Renato Angiolillo

A Ruoti apre l’emeroteca dedicata a Renato Angiolillo.



Lunedi 3 agosto 2020 alle 11 sarà inaugurata l'emeroteca dell'Associazione Culturale Giovanile Recupero

Irridescente Ulivo, finissage posticipato al 10 maggio

Iridescente Ulivo: posticipato al 10 maggio il finissage della personale di Corrado Veneziano

Dopo la lusinghiera accoglienza di pubblico, che dal 9 aprile ha quotidianamente seguito con attenzione e curiosità le dirette dallo Spazio Veneziano (www.spazioveneziano.it) su Iridescente Ulivo, la personale “virtuale” di Corrado Veneziano, l’artista ha deciso di tenere il finissage domenica 10 maggio anziché sabato 9. Ci sarà quindi un appuntamento in più, un’ulteriore occasione di convivialità (seppure a distanza) fra Veneziano e il suo pubblico. Ad arricchire il finissage, come di consueto, l’attrice Paola Ricci leggerà testi della mitologia e filosofia classica dedicati all’ulivo. 

Non si è realizzata la possibilità di aprire la mostra al pubblico, stanti le misure anti-covid ancora in vigore, e tuttavia la mostra non smarrisce il suo messaggio di speranza. L’ulivo è infatti simbolo di pace e prosperità, è suo il ramoscello del “dopo diluvio” nell’Antico Testamento; albero sacro anche per le altre grandi religioni, così come importante nella letteratura e nella filosofia, ha unito nei millenni culture diverse. La mostra è incentrata su tele istoriate con incipit di testi letterari poetici, storici e filosofici, dedicati all’ulivo in quanto albero e simbolo, inseriti nella serie pittorica dei codici ISBN, cifra ormai storica dell’artista, già presentata in musei e gallerie in Italia e nel mondo. 

Oggi, nel momento in cui l’umanità tutta sta faticosamente uscendo da una gravissima pandemia, le tele di Veneziano, nota il curatore Niccolò Lucarelli, “ci ricordano come l’individuo possa trarre dalla natura un esempio di resurrezione, proprio come quell’albero che ha scavato la roccia, si è adattato a terreni aridi, ha sopportata la siccità, ed è sempre riuscito a fruttificare potendo contare su ogni più piccola foglia e nervatura del tronco. Una forza che emerge dalla carica dei colori di Veneziano, colori a olio che in quest’occasione sono particolarmente appropriati. La forza dell’individuo è in quelle foglie, in quei tronchi, in quei frutti, che splendono su sfondi azzurri di lorenzettiana memoria”.

L’appuntamento con iridescente Ulivo resta quindi per le 18,30 di ogni pomeriggio, fino a domenica 10 maggio, quando la mostra chiuderà i battenti. Nell’auspicio di poter presto tornare a una completa attività, nell’arte come in tutti i settori della vita quotidiana.

Leave A Comment

Follow by Email