14 giugno 2017

Bandi e concorsi:

Slider

Non ci sono messaggi in questo dispositivo di scorrimento.

Vaudou Game in Basilicata

L’ afro-beat di Fela Kuti shakerato con l’esoterica tradizione voodoo e con il gioioso soul-funk d’antan: questo è il suono targato Vaudou Game. Artificieri musicali di un beat afro-funk da band anni ’70, esploratori sonori innamorati del mondo della musica africana, i Vaudou Game tornano in Italia per una serie di straripanti live: partendo il 16 giugno da Palermo, si esibiranno poi il 17 giugno a Catania, il 18 giugno a Potenza, il 19 giugno a Matera , il 26 luglio a Desio e infine il 19 agosto a Mandrea.

Il tour si inserisce all’interno della terza edizione de “La Francia in scena”, la stagione artistica dell’Institut français Italia, realizzata su iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, con il sostegno dell’Institut français e del Ministère de la Culture et de la Communication, della Fondazione Nuovi Mecenati, della Commissione Europea (Creative Europe) e del Ministero dell’Istruzione italiano dell’Università e della Ricerca – Afam (MIUR – Afam).

Esportatori di un groove-voodoo-funk che trascina il pubblico in un vortice di festoso ballo, i Vaudou Game prendono il loro nome dal modo francese di scrivere Voodoo: sono infatti un’ensemble di Lione, guidata dal carismatico cantante e chitarrista franco-togolese Peter Solo. Le loro influenze hanno radici che scavalcano le Alpi e i Pirenei e scendono sotto il Mediterrano: sono radici ancestrali, ma mai obsolete o antiquate. Peter Solo nel 2012 ha infatti deciso di trasporre le armonie vocali dei canti animisti tipici della sua Africa sulle scale degli strumenti occidentali, in un’operazione di rara bellezza e intensità che ha dato il la all’esperienza Vaudou Game.

Il loro album di debutto, “Apiafo” (2014), grazie anche al singolo “Pas contente”, li ha in breve imposti come autentici mattatori della stagione live 2015. Nel 2016 è arrivato l’atteso secondo album, “Kidayù”, già incensato dalla critica (Mojo, Songlines). Il suono analogico e l’aspetto esplicitamente vintage del disco non significano che Vaudou Game guardi indietro. Questo è voodoo funk, nato nell’era post-coloniale, che mai prima d’ora aveva esplorato le sue antiche origini  in maniera così profonda e orgogliosa.

Total E&P Italia, nell’ambito delle sue attività sul territorio lucano, dove sta sviluppando il progetto Tempa Rossa, è lieta di sostenere le tappe di Potenza e Matera dei Vaudou Game.

Comments are closed.