20 aprile 2017

Bandi e concorsi:

Concorso “Giornalisti del Mediterraneo” -

lunedì, 22 maggio 2017

Master “Filmare l’arte” -

giovedì, 11 maggio 2017

In evidenza

Amabili confini: incontri con Di Pietrantonio
Saranno gli incontri con Donatella Di Pietrantonio ad aprire il programma della Seconda Edizione di Amabili Confini, progetto culturale di rigenerazione delle periferie di
Concorso “Giornalisti del Mediterraneo”
Giunge alla 9° edizione il Festival Giornalisti del Mediterraneo. L’evento è promosso e organizzato dall’Associazione “Terra del Mediterraneo”, in partnership con il Comune di Otranto.
Miniera
Inaugurata sabato 20 maggio presso il MAM - Museo delle Arti e dei Mestieri di Cosenza, la mostra personale di Giorgio Bartocci dal titolo “Miniera”. Grazie all’apertura del Dott. Francesco Antonio Iacucci, Presidente

Seicentina

seicentina

Sabato 22 aprile alle 18.30 presso il Conservatorio di Musica di Matera va in scena “Seicentina“, uno spettacolo di teatro e musica dal vivo, a cura della Compagnia teatrale de L’Albero di Melfi, realizzato in collaborazione con il Consorzio Teatri Uniti di Basilicata.

“Nel bel mezzo di un concerto di musica antica, piomba sulla scena una curiosa figura, una damigella in ampie gonne spaventata e spaesata, che sembra capitata lì per pura magia. E in effetti di magia si tratta, perchè questo strano personaggio arriva direttamente da un passato – il Seicento – ricco di storie da raccontare e di musiche da ascoltare. Ma come sarà possibile per lei tornare da dove è venuta? Inizia così un viaggio incredibile compiuto con il pubblico e con i musicisti in scena, nelle caratteristiche di un’epoca lontana, nella sua arte e soprattutto nella sua musica, ricostruita e scandagliata sotto gli occhi del pubblico. Dall’incontro di questi due mondi così lontani ma così contigui, la nostra damigella ritroverà il modo di comprendere profondamente il senso della sua avventura, cogliendo l’occasione per realizzare un sogno. E’ così che nasce il vero personaggio di Seicentina.”
Lo spettacolo rientra nel progetto di avvicinamento e di educazione all’Opera che la compagnia porta avanti da anni. Questo spettacolo è dedicato alla musica antica, grazie alla preziosissima collaborazione con Laboratorio 600.

Share This:

Comments are closed.