3 aprile 2017

Bandi e concorsi:

Premio Letterario “Mons. Anselmo Pecci” -

mercoledì, 19 aprile 2017

VII Festival “Come d’arte” -

martedì, 18 aprile 2017

In evidenza

Paolo Schianchi e la sua chitarra a 49 corde
Per la Giornata internazionale del Jazz, la rassegna Gezziamoci porta domenica 30 aprile in Casa Cava a Matera, l'artista Paolo Schianchi. L’Onyx Jazz Club, che organizza l'evento,
Il giardino degli artisti

In epoca moderna tutto inizia in un paesino francese, in quella Giverny che aveva ammaliato Claude Monet trasformandosi in fonte di ispirazione per decine e decine di pittori del tempo. Non
VI Festa di Primavera
Grande attesa e tante novità per la “6° Festa di Primavera con Ficazzole, Panierini e... Bamboline”, che si terrà martedì 25 aprile ad Oliveto Lucano (Matera), promossa dalla Pro Loco “Olea”. Sarà

Raffaello sul grande schermo

raffaello_loc

Dopo il successo dei primi 3 film, Sky, Musei Vaticani e Nexo Digital, in collaborazione con Magnitudo Film, presentano il quarto film d’arte per il cinema: “Raffaello – il Principe delle Arti – in 3D”, la prima trasposizione cinematografica mai realizzata su Raffaello Sanzio (1483-1520), uno degli artisti più celebri al mondo. Il film, prodotto da Sky 3D, con Sky Cinema e Sky Arte, è stato riconosciuto di interesse culturale dal MiBACT – Direzione Generale Cinema.
Pochi personaggi nella storia dell’arte hanno una parabola di vita tanto intensa e ricca di suggestioni quanto Raffaello Sanzio. Muore a soli 37 anni eppure riesce a lasciare un segno indelebile nella storia dell’arte. Testa e cuore, emulazione ed invenzione, cortesia e caparbietà, vizio e virtù, questi i cardini della sua personalità. Il destino di Raffaello sembra scritto nelle sue radici. Da enfant prodige a principe delle arti nell’arco di due decenni, Raffaello sa trarre dagli straordinari incontri umani della sua vita strumenti per la propria ascesa personale. Impara dai grandi maestri e li supera, li sfida e li vince, li osserva e li migliora. Entra nelle grazie dei Papi e dei potenti, ama la vita e la vive senza remore, con intensità e passione.
Un’esistenza indimenticabile al pari delle sue opere, che questo film prova a ripercorrere. Un dialogo intimo tra vita e opere che si snoda attraverso appassionate digressioni artistiche, affidate a celebri storici dell’arte, e raffinate ricostruzioni storiche, veri e propri tableaux vivants ispirati a dipinti ottocenteschi, che ritraggono Raffaello nei momenti più rappresentativi.
Il film sarà in programmazione nei cinema italiani il 3, 4 e 5 aprile (elenco sale su www.nexodigital.it).

Share This:

Comments are closed.