12 aprile 2019

Bandi e concorsi:

Matera2019, il cibo diventa arte con Nick Difino

Anche nella food art, come nella scienza, l’errore può segnare un  importante punto di svolta. In questo caso quello del sous-chef giapponese nell’Osteria Francescana di Modena. Gli cade di mano e si disfa la tart al limone. L’incidente, che avrebbe mandato fuori di testa  gran parte degli chef stellati, offre al genio di Massimo Bottura la risposta ad alcune sue storiche perplessità sulle decorazioni e le croste di quel dessert. E così nasce “oops, I dropped the lemon tart”, una torta destrutturata che diventa al tempo stesso un’attrazione del ristorante e un’icona  dell’arte culinaria del terzo millennio. Questa e tante altre storie hanno ispirato e animato…

Leggi ancora

La natura di Arp.

Fino al 2 settembre “La prima cosa che comprai per la mia collezione fu un bronzo di Jean Arp. [Arp] mi portò alla fonderia dove era stato fuso e me ne innamorai tanto che chiesi di poterlo tenere tra le mani: nello stesso istante in cui lo sentii volli esserne la proprietaria” così scrive Peggy Guggenheim nella sua autobiografia Una vita per l’arte (Rizzoli Editori, Milano, 1998) della prima opera acquistata per la sua collezione Testa e conchiglia, del 1933. La Collezione Peggy Guggenheim rende un atteso omaggio all’artista franco-tedesco Jean (Hans) Arp (1886-1966) con la mostra La natura di Arp, a cura di Catherine Craft…

Leggi ancora

Il senso contemporaneo del romanticismo.

Ateneo Musica Basilicata presenta “Il senso contemporaneo del romanticismo” ultimo concerto della seguitissima 32ª Stagione Concertistica. Sul palco dell’Auditorium del Conservatorio G. da Venosa si esibiranno il pianista Piero Rotolo, vincitore di oltre venti concorsi di Esecuzione Pianistica e di Musica da Camera Nazionali ed Internazionali e gli artisti del Quintetto Talos con Flavio Maddonni e Fabrizio Signorile, violini, Francesco Capuano, viola, Anila Roshi, violoncello e Hsueh-Ju Wu, contrabbasso. Si tratta di un prestigioso ensemble di strumentisti che svolgono attività concertistica e didattica, riuniti per fare musica senza limiti di repertorio, valicando i confini della “musica colta occidentale” che, in questo ambizioso progetto musicale, accostano…

Leggi ancora

“Ai confini del sole”: l’opera dello scrittore lucano Giuseppe Brancale scandagliata da Ada Rita Cutrino

L’opera “Ai confini del sole. Giuseppe Brancale, romanziere della storia d’Italia”, scritta da Ada Rita Cutrino ed edita da Ladolfi, si articola in sei capitoli: dopo il primo, che contiene i cenni biografici ed alcune indicazioni sulla formazione e sul pensiero dell’autore, tratte soprattutto dalle numerose lettere scritte da Brancale alla futura moglie, gli altri cinque sono dedicati ciascuno ad una delle opere dello scrittore. Giuseppe Brancale: “scrittore italiano della ricostruzione”; “scrittore della rinascita del Sud nel secondo dopoguerra”. Scorrendo le pagine del libro viene tratteggiata la figura di questo autore, vissuto tra il 1925 e il 1979, che ama…

Leggi ancora